Rune Guneriussen: Luci interrogative nella natura

L’arte deve mettere e deve mettersi in discussione, sconcertare e sconcertarsi, non rassicurare” (Rune Guneriussen)

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Rune Guneriussen, artista norvegese originario di Kongsberg, ha studiato presso l’Istituto d’Arte e Design di Surrey (Inghilterra) e attualmente vive e lavora nella Norvegia orientale. L’innovativo lavoro di questo artista si caratterizza per essere una sorta di transizione fra fotografia e installazione Land art. In quanto spiccatamente concettuale, Guneriussen realizza opere site specific, soprattutto all’interno di contesti naturali che – a partire dal 2005 – ha ricercato in tutta la Norvegia.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Le sue opere sono quindi non solo fotografie, ma anche sculture e installazioni concepite su larga scala secondo un processo articolato che coinvolge l’oggetto, la sua storia, lo spazio circostante e il tempo. Si tratta di una sorta di bilanciamento tra la natura e la cultura umana, considerata come una realtà complessa e densa di sfumature.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen
"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Un sentiero. Una luce nel buio, in mezzo al bosco, in cima a un dirupo, che spunta da un lago ghiacciato o abbraccia il tronco e i rami secchi di un albero. Quando cala la notte, le lampade dell’artista norvegese, si accendono e brillano, illuminando il percorso del viandante osservatore.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Strutture a grappoli, in fila indiana, come corolle di un fiore. Colorate o bianche. Vintage o ultramoderne. Le lampade da tavolo si confondono con la natura, diventandone parte integrante. Il loro bagliore riempie i boschi, giocando con le ombre del crepuscolo. E la loro presenza assume di volta in volta significati diversi: evoluzione, solitudine, caduta, crescita, resurrezione.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Le opere di Guneriussen vengono realizzate in situ, in totale solitudine e riflessione e, una volta terminate, il fotografo documenta con vari scatti l’installazione. Questo artista risulta particolarmente interessante per i tipi di composizioni che crea e per la sua idea di arte, che ritiene debba porre delle domande, creare dubbi e spiazzare il soggetto che la osserva. In una recente intervista, alla domanda “Che consiglio daresti altri che sono interessanti nel mettere insieme le installazioni ?”, l’artista risponde: “Non ascoltate nessuno, solo voi stessi”. Anziché fornire delle risposte circoscritte la sua arte giunge a chi la osserva come un suggerimento, un soffio sul collo, che per quanto impercettibile sia, ti fa venire i brividi.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Marciando in direzione contraria rispetto alle tendenze più diffuse, Guneriussen non vuole dettare linee interpretative della propria opera, infatti non abbiamo ufficiali o ufficiose descrizioni, quanto piuttosto ci lascia delle tracce che permettono di comprendere una storia, una trama di qualcosa che tocca a noi completare con il nostro personale istinto di visitatore.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

E’ interessante come l’artista si approccia agli oggetti che utilizza per le sue sculture; nel caso delle lampade, in particolare, il norvegese ne rimane affascinato perchè gli ricordano il fuoco e il senso primordiale dell’uomo che davanti al fuoco si ferma in osservazione e riflessione riguardo la propria esistenza. Oggi le luci sono come i fuochi dei primitivi e sono quegli oggetti che ci forniscono lo spunto per una lunga riflessione; in oltre sono anche il simbolo odierno dell’energia, che tanto sfruttiamo, ma che spesso non ricordiamo arrivi dalla terra e inserendole nella natura Guneriussen l’ha restituita al suo luogo originale.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

Come le installazioni, anche i luoghi in cui nascono hanno un grande valore per Guneriussen, che è molto legato alla Norvegia, alle sue tradizioni, ma soprattutto alla natura pacifica e incontaminata che la caratterizza. Il lavoro di questo artista, risulta interessante proprio perché vive di grandi equilibri; le opere miscelano in una combinazione vincente gli istinti dell’arte del norvegese e i magnifici luoghi in cui opera, che sono fondamentali per suscitare un’approfondita riflessione i chi osserva queste sculture. Difatti se i suoi lavori fossero decontestualizzati dai siti dove Guneriussen opera, non avrebbero la stessa efficacia surreale e altamente interrogativa che acquisiscono nella natura più rude e incontaminata norvegese.

"Evolution", Rune Guneriussen
“Evolution”, Rune Guneriussen

RuneGuneriussen

MarcoRossiArteContemporanea

Photo Credit: RuneGuneriussen

WoodFeelsArt sui Social Network

articoli recenti

woodfeelsart Written by: