Paillé, LSD e oniriche chiome d’albero

“Un’immagine che ci mostra la magia attraverso le sacrali qualità metafisiche della natura e ci allontana anche solo momentaneamente dalle futili sciocchezze che ci circondano” (Benoit Paillé)

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé

Benoit Paillé è un interessante e innovativo fotografo Canadese che ha trascorso tre anni della sua vita viaggiando a bordo del suo camper lungo poco più di cinque metri, scegliendo di trasformare la sua vita in una vera e propria ricerca creativa e artistica. Ha percorso lunghe strade, paesaggi, ha attraversato città e campagne, distretti industriali e spazi incontaminati, cercando in ogni luogo un’ispirazione artistica. Proprio grazie a questa completa dedizione, i suoi progetti risultano altamente autobiografici e in un certo senso intimi, favorendo anche una forte indagine introspettiva all’artista.

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé

Paillé ha incentrato i suoi lavori su uno stile fotografico molto innovativo, sfruttando vari tipi di flash e luci psichedeliche, consentendo l’impiego di varie tonalità molto accese e talvolta surreali nei confronti dei soggetti ritratti. Di principale impatto creativo è la volontà di questo artista di indagare la psicologia dell’uomo attraverso l’arte e viceversa, come questi due ambiti si scontrano e sollecitano, provocando stimoli e continue sperimentazioni.

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé

Proprio seguendo questa volontà di ricerca e ambigua indagine dell’inconscio -e forse anche per una questione strettamente legata ad un’abitudine dell’artista- Benoit Paillé ha realizzato una serie fotografica nata dalla volontà di rappresentare il suo stato di alterazione mentre fotografa sotto l’effetto di LSD.

Paillé, LSD e oniriche chiome d'albero
Paillé, LSD e oniriche chiome d’albero

Criticabile o meno per l’utilizzo di droghe pesanti, la serie di Benoit Paillé è davvero interessante e rivelatrice di un mondo che non tutti hanno immaginato o perlomeno vissuto sulla propria pelle. Per realizzare questi scatti l’artista ha scelto di accomunare la serie scegliendo di fotografare la stessa specie di soggetto per svariate volte: le chiome degli alberi. L’interessante scelta ricade per la forte natura contemplativa che si prova sdraiandosi in un prato e guardando il movimento delle foglie degli alberi al vento, che come un sistema ben studiato, si fanno soggetto visivo di pensieri ben più profondi e personali.

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé

Il meccanismo con cui il Benoit paillé ha realizzato queste fotografie è molto semplice: l’artista, nelle ore serali, dopo aver assunto una certa quantità di LSD, ha acceso una candela per ogni istantanea e ci si è coricato in parte, scattando con un’esposizione di 30 secondi e catturando le chiome degli alberi e i loro colori notturni. Durante quest’operazione l’artista ha dichiarato che se sensazioni e ciò che provava erano di “meditazione riguardo l’olismo della natura che lo circondava” e le vibrazioni in s’è scaturivano il senso di appartenenza nei confronti della madre terra, a cui si è avvicinato il più possibile sdraiandocisi sopra.

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé
"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé

L’opera di Paillè risulta molto interessante anche dal punto di vista olistico, valido per cui il “tutto” è più della somma delle parti di cui è composto, le manifestazioni vitali degli organismi devono essere interpretate sulla base delle interrelazioni e delle interdipendenze funzionali tra le parti che compongono l’individuo, il quale nel suo complesso presenta caratteristiche proprie e non riconducibili alla somma delle sue parti. Pensieri molto complessi su cui perdersi e lasciarsi perdere anche dovuto  all’LSD, ma che figuratamente ci hanno consentito di apprezzare una visione del mondo talmente inusuale e spesso inesplorata, “Un’immagine che ci mostra la magia attraverso le sacrali qualità metafisiche della natura e ci allontana anche solo momentaneamente dalle futili sciocchezze che ci circondano”.

"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillé
"LSD", Benoit Paillé
“LSD”, Benoit Paillè

Benoit Paillè

Photo Credit: Benoit Paillè

WoodFeelsArt sui Social Network

articoli recenti

woodfeelsart Written by: