Lee Jae Hyo: L’artista dei tronchi d’albero

Dalla scultura al design le opere di Lee Jae Hyo proclamano il ritorno alla natura

1, Lee Jae Hyo
1, Lee Jae Hyo

Sculture che non smettono mai di incantare, se non altro per l’imponenza e l’eleganza che trasmettono, sono le creazioni dell’artista sudcoreano Lee Jae Hyo, che dopo la laurea nel 1992 alla Hong-Ik Università Jaehyo Lee (1965, Hapchen, Corea) ha guadagnato consensi sia nella sua Corea che a livello internazionale grazie alle sue bellissime opere. La combinazione di Arte Povera e Minimalismo, catturano infatti l’attenzioni di appassionati e non, incuriosendo chiunque si trovi ad ammirare una sua creazione. La sua poetica, rimane profondamente legata al senso di comunione con la natura, proprio della cultura coreana, dove l’opera finale sembra la conclusione ed interpretazione di un processo già insito nella materia in sé.

2, Lee Jae Hyo
2, Lee Jae Hyo
3, Lee Jae Hyo
3, Lee Jae Hyo

Le sue sculture, vengono realizzate con materiali di uso comune, soprattutto legno (ma anche pietra o acciaio) e sono risultato di una profonda trasformazione. L’artista infatti leviga con cura il legno creando elementi geometrici dalle forme pure e perfette che annullano e allo stesso tempo esaltano le imperfezioni e le irregolarità di tronchi e rami. L’umiltà delle materie prime unita alla complessa laboriosità della lavorazione, permette alle sue opere di esprimere grande bellezza, lusso e sofisticatezza.

1, Lee Jae Hyo
1, Lee Jae Hyo
2, Lee Jae Hyo
2, Lee Jae Hyo

Gli enormi tronchi assemblati fra loro ad incastro per creare gigantesche sfere o imponenti toroidi perfettamente levigati, dimostrano l’abilità tecnica dell’artista coreano ma ad incantare sono anche le splendide opere in legno bruciato, minuziosamente decorate con chiodi d’acciaio infissi e incurvati fino ad ottenere una superficie uniforme e perfettamente lucidata, con pattern appositamente studiati per esaltare l’idea del volume e del movimento: onde, galassie, spirali…

3, Lee Jae Hyo
3, Lee Jae Hyo

Concetto primario nell’arte di Lee quello di creare delle forme attraverso l’intreccio naturale di rami e tronchi, il legno non viene lavorato e trasformato, e quindi snaturalizzato, ma tiene la sua forma originale mantenendo il suo utilizzo ordinario. Nascono così creazioni uniche ed originali, dal profondo senso estetico, ad un primo sguardo colpisce subito la bellezza delle sue opere e la morfologia delle stesse, non solo opere d’arte, ma anche mobili e pezzi di design davvero accattivanti.

4, Lee Jae Hyo
4, Lee Jae Hyo

LeeJaeHyo

Photo Credit: LeeJaeHyo

WoodFeelsArt sui Social Network

articoli recenti

woodfeelsart Written by: